Religious Technology Center Religious Technology Center
Detentore dei Marchi di Dianetics e Scientology
Introduzione
La religione di Scientology
Il garante del futuro di Scientology
Il Presidente del Consiglio di amministrazione di RTC
Invia un rapporto a RTC
Questioni di interesse per RTC
Rivolgiti a

Non sto cercando di addossarvi una responsabilità, perché... che io ve lo dica o meno, quella responsabilità poggia già sulle vostre spalle, in virtù del semplice fatto che siete tra le poche persone della Terra che hanno assaporato il dono di Scientology. Dopo tutto, se uno scienziato scoprisse la cura per il cancro, avrebbe la responsabilità di fare tutto quello che è in suo potere per far conoscere tale cura al mondo. Considerate la nostra responsabilità. Non stiamo parlando solo di una cura per il corpo. Stiamo parlando di una malattia così seria, che l'uomo pensa di essere un corpo. E noi offriamo immortalità e libertà eterne.

La parte difficile del lavoro, il compito mai portato a termine nella storia passata di tutte le religioni, è stato svolto. La via è stata trovata ed è stata tracciata. Potremmo certamente riporre i nostri materiali su tutti gli scaffali del mondo, in aggiunta a renderli indistruttibili ai cataclismi, e non portare niente a termine, se quei materiali non fossero usati.

Se anche abbiamo vinto la guerra più importante, ci aspettano indubbiamente altre battaglie. E con ciò? Cosa ci aspettiamo da un mondo soggetto alle aberrazioni che Scientology ha messo a nudo? Come Ron ha detto nelle Mete di Scientology: "In un mondo turbolento il compito non è facile. Ma d'altro canto se fosse facile noi non lo dovremmo fare."

In ultima analisi, altri non hanno le soluzioni. Noi le abbiamo. Ma questo non è un gioco in cui si cerca di fare meglio degli altri. Perché ci sono tante persone magnifiche lì fuori che sono in cerca, e che ci stanno provando. Dove non hanno successo è perché non hanno le soluzioni che noi abbiamo. Non possiamo quindi far l'ingresso in questo nuovo millennio criticando i fallimenti del mondo. No, dobbiamo alzarci la mattina - ognuno di noi deve farlo - guardarsi allo specchio e dire: "Fare qualcosa è mia responsabilità." Perché siamo gli unici che possono far qualcosa.

Quindi qual è la nostra posizione alle soglie del XXI secolo? La posizione giusta: pronti e preparati a portare la fiaccola fino al vittorioso traguardo finale.


La completa presentazione audiovisiva di tutto il discorso può essere vista presso la Chiesa di Scientology a te più vicina.